Categoria: Settimana Shakespeariana

Settimana Shakesperiana – Romeo e Giulietta, e come intrepretare il loro Amore

West Side Story – New York, New Shakespeare

“Una tragedia della gioventù, vista con gli occhi della gioventù”

Harley Granville-Barker, rinomato critico inglese, descrisse così Romeo e Giulietta.
Più di ogni altra opera shakespeariana, la storia dei due giovani amanti merita di essere ripresa e reinterpretata, per associarla al costantemente mutabile occhio dello Zeitgeist adolescenziale.
E’ cosi che nel 1957, prima a teatro, e nel 1961, sul grande schermo, West Side Story prende questa staffetta di tradizione e pone Romeo e Giulietta non su un balcone a scambiarsi sonetti, ma su una scala antincendio di un palazzo newyorkese, in un musical basato sul conflitto tra gang americane e portoricane, i Montecchi e Capuleti dell’ America degli anni ’50 e ’60.

Read More

House of Cards, ovvero Shakespeare e Potere nel 2010

Una delle grandi ragioni per cui il teatro di William Shakespeare è entrato dalla porta principale nella storia della letteratura mondiale è sicuramente la capacità di indagare l’essere umano. L’uomo viene messo al centro dell’attenzione da parte del drammaturgo inglese, affrontandolo nei suoi aspetti migliori ma soprattutto in quelli peggiori, confrontandosi con tematiche senza tempo come l’avidità, la sete di potere, il potere dell’uomo sulla propria vita, senza più nascondersi dietro al fato come nel teatro classico, così come i conflitti etici e morali che derivano dal loro approccio. Shakespeare per primo crea dei personaggi tridimensionali, che causano il loro destino e portano avanti la trama, invece di essere trasportati dagli eventi come accadeva precedentemente.

Il cinema e in particolare i telefilm hanno attinto a piene mani da questo modo di scrivere, passando da opere incentrate sulla trama ad altre che mettono in risalto i personaggi, che risultano così complessi e in grado di bucare lo schermo.
House of Cards, una delle serie più amate e premiate dagli ultimi anni, è sicuramente tra le più debitrici delle opere del Bardo, sia per il modo in cui i personaggi sono delineati, sia per dei chiari paragoni tra essi e altri delle più note tragedie di Shakespeare.

Il primo chiaro parallelismo è quello tra Frank Underwood, protagonista della serie, e Riccardo III. Entrambi sono degli uomini assetati di potere, disposti a tutto per raggiungerlo, anche a tradire, ingannare, uccidere. Entrambi però non sono messi in moto dalla sola ambizione, ma dalla collera verso coloro che li circondano.

Read More

Settimana Shakespeariana – Shakespeare, il bardo, il poeta, lo sceneggiatore

Osservare la storia della cultura, della letteratura e dell’umanità in generale significa andare a cercare degli eventi che vanno a creare degli innegabili spartiacque nel flusso del tempo, singoli momenti che cambiano radicalmente il modo in cui percepiamo il mondo e la nostra percezione di esso.
Possiamo citare guerre, incoronazioni, scoperte sensazionali… ma oggi, 23 Aprile, ricorre l’anniversario di uno di questi giorni: la nascita e morte di William Shakespeare, uno degli autori più importanti dell’intero panorama artistico dell’umanità.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén