Home Serie TV e Netflix Boris - Le 10 scene in cui Stanis è...Stanis

Boris – Le 10 scene in cui Stanis è…Stanis

4) Quando un uomo sente la fine – Stanis ed Ana Canestri

Voci di corridoio dicono che Renè sta per essere licenziato dalla Rete. Per stemperare la tensione, pertanto, il regista decide di portare sul set diverse casse di limoncello che, inevitabilmente, hanno un effetto deleterio sulla troupe: dopo un po’ sono tutti ubriachi. In primis Stanis. che dopo aver cercato di prendere a botte lo stagista di regia Alessandro, decide di improvvisare una scena con Ana Canestri:

Stanis: Ho voglia di te.

Arianna: Stop! Stanis guarda che questa è una scena muta. Dovete soltanto guardarvi, ci sarà la musica sotto.

Stanis: Ma che c’entra! Questa scena così non funziona. Io sento che devo parlare, devo avere un dialogo. Non funziona così questa scena, va bene? Poi Ana non mi guarda con amore, eh!

Ana: Ma come non ti guardo con amore? Noi siamo cugini. In questa scena noi condividiamo un grave lutto.

Stanis: Ah sì? Che c’entra, mi puoi amare anche se sei mia cugina. Se invece la guardassi fisso negli occhi, mi avvicinassi piano piano e le dicessi una cosa del tipo…Ho voglia di te puttanella!

Renè: Sì, può funzionare.

stanis

5) Il gioielliere – Stanis e Radio Centro Roma

C’è la conferenza stampa de gli Occhi del Cuore e i (pochi) giornalisti presenti intervistano i protagonisti della serie. Naturalmente Stanis non esita a rilasciare dichiarazioni scottanti (i Toscani, il Darfur), di cui la più surreale è a Radio Centro Roma:

Radio Centro Roma: Stanis, per favore, per Radio Centro Roma. Un’intervista è possibile?

Stanis: Sì, certo.

Radio Centro Roma: Beeeeeeeeeeenissimo amici! Abbiamo qui il solo, l’unico, l’intramontabile, il mitico Staniiiiiiiis La Rocheeeeeeeeeeeelle! Stanis allora, che ci dici di questa serie? Come andrà?

Stanis: Ma un grandissssssssimooo saluto a tutti gli amici della Radio innanzitutto!

Radio Centro Roma: Grande Stanis! Positivo?

Stanis: Positivo!

Radio Centro Roma: Ma positivo, positivo?

Stanis: Positivo da morireeeeee!

Radio Centro Roma: Grande Stanis! Allora che ci dici, come andrà questa serie secondo te? Come andrà?

Stanis: Andrà una bomba!

Radio Centro Roma: Bene, basta. Ok, grazie. Arrivederci.

6) Il travestimento è saltato – Stanis e Tino Tini

Stanis è prossimo al grande passo: il debutto a teatro. E’ stanco della televisione, in particolare de gli Occhi del Cuore, e per questo decide di recitare un copione del semi-sconosciuto Tino Tini, un autore che presenterà a Karin non proprio in un modo convenzionale:

Stanis: Ti presento un amico.

Tino Tini: Mi hai chiamato Stanis?

Stanis: Lui è Tino Tini. Tino è come Galileo Galilei, cioè un uomo dal nome singolare e dal cognome plurale. Questo uomo qui è un genio, genio totale. Questo è il più grande drammaturgo che c’è in Italia in questo momento. Se stesse a Broadway adesso navigherebbe in mezzo ai dollari, invece l’ho trovato a Torvajanica in un bar a prendere appunti. Per farti capire la persona, la delicatezza! Mi ha fatto leggere un suo testo ed io ho pensato – ti giuro! – o questo è un genio o è ‘no stronzo. 

7) L’Affaire Martellone – Stanis e le tecniche di seduzione

Stanis, dopo aver intuito che Alessandro è innamorato di Arianna, vuole dimostrare a quest’ultimo come sedurre una donna. Così decide di utilizzare come cavia la nuova protagonista Cristina che, strano a dirsi, non gradirà le finte avances del fu Enzo Facchetti. Nonostante ciò, alcune lezioni impartite da Stanis sull’argomento non saranno secondo neanche al grande Casanova:

Stanis: Regola numero due: bisogna creare un contatto con la ragazza, parlarle, ma mai arrivare da dietro o da davanti, bensì di lato, Seppia. Sopra la spalla, così. Sempre pronti ad andar via. D’accordo? Mi stai seguendo? Una volta avuta la sua attenzione le buttiamo lì un commento acido, sprezzante, un C.A.P. Commento Acido Programmato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

The Prestige e la Meraviglia Aristotelica

The Prestige e la Meraviglia Aristotelica Come ha fatto l'uomo a divenire quello che è attualmente? Cosa lo ha spinto a un percorso continuo di...

Jack Torrance – Luccicanza o Follia?

Jack Torrance è uno dei grandi villain del grande schermo, anche se la parola "cattivo" per un personaggio del genere suona davvero banale e...

Tre colori: Film blu – La libertà è un naufragio?

Può una creazione ribellarsi al suo creatore? È possibile che essa, nel corso del suo accadere, sovverta a tal punto i propri fini da...

Malèna, cammina, lei, nella Bellezza

«Cammina, lei, nella bellezza, come la notte a latitudini serene e sotto cieli trapuntati a stelle; e tutto il meglio di splendore e buio s’accorda nel suo aspetto...