News

Trailer de Il Campione – Il Senso del Riscoprirsi

“Non me toccà mai”

Quattro parole, la ruvidità di chi pensa di non dover pensare. Un giovane campione della Roma, Andrea Carpenzano, archetipo del talento disinteressato a comprendersi quanto piuttosto a naufragare negli estremi, si ritrova a dover fare i conti con la sua antitesi, uno Stefano Accorsi professore di Filosofia, perché costretto dall’amministrazione della sua squadra a prendere la maturità.

Ed è questa la magica parola che, seppur utilizzata per definire un esame di stato liceale, va ben oltre, verso il capirsi, o ancora meglio il riscoprirsi.

Il Campione, in uscita il 18 aprile, si ipotizza come uno di quei film il cui potenziale è nell’avvincente storia delle emozioni e delle rinascite, di un ragazzo coatto che ha molto più da dire di quel che ha scelto di sapere, e di un disilluso professore che solo scontrandosi con la realtà più ruvida può ritrovare morbidezza.

Tutte le storie iniziano con un incontro, alcune finiscono nell’istante dopo, altre cambieranno per sempre ogni istante successivo.

Questa nuova piccola opera, forse, potrebbe ridarci quei piccoli sussurri propri dei viaggi condivisi che da sempre esistono, e per sempre dovranno esistere.

Perché, alla fine, l’unica paura “e di rimanè solo”.

 

LEGGI ANCHE: Fellini: “L’unico vero realista è il visionario”

Andrea Vailati

"Un giorno troverò le parole, e saranno semplici." J. Kerouac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.