Home Cinebattiamo Paul Thomas Anderson - 6 punti per capire il suo Cinema, la...

Paul Thomas Anderson – 6 punti per capire il suo Cinema, la sua Poetica

4. Ascesa e caduta, ambizione e ossessione

Che si tratti della carriera da pornoattore (Boogie Nights), di una relazione d’amore (Il Filo Nascosto) o di un indagine nei meandri più strani di Los Angeles (Inherent Vice), PTA traccia dei percorsi di ascesa e discesa per i suoi personaggi che ricordano quelli del grande cinema americano, sfociando talvolta in immagini o schemi da gangster movie.

Il film emblema di questo tipo di narrazione è Il Petroliere, senza dubbio il suo capolavoro. There Will Be Blood mostra la malattia del sogno americano, l’avidità di un uomo perseguitato dalla sua stessa ambizione, che lentamente invecchia, si piega, parla sempre peggio perché il suo pensiero è sempre più annebbiato. Il Petroliere è la quintessenza poetica di Anderson perché tutti i temi a lui cari son presenti: l’isolamento e la connessione, la famiglia e la religione. Il rapporto tra Daniel Day-Lewis e Paul Dano (padre Eli Sunday) è un perfetto affresco del rapporto tra individuo e religione, tra religione e potere, tra potere e redenzione.

Queste parabole raccontate da PTA, in epoche atemporali che le rendono assolute, sottintendono concetti e morali illuminanti, e fanno capire come spesso si debba sacrificare ciò che si è per ottenere ciò che si vuole.

Matteo Melis
"Il segno è qualcosa che sta per qualcuno al posto di qualcos'altro, sotto certi aspetti o capacità" (C. Sanders Peirce)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Billy Butcher – Amore e Guerra

Billy Butcher, un nome e un destino: butcher, infatti, significa macellaio. Ed è così che si presenta il personaggio interpretato da Karl Urban in...

Perché Joel Miller? | The Last Of Us

Bill: «Ti racconto una storia. C'era una volta qualcuno a cui tenevo davvero, una persona... qualcuno di cui mi prendevo cura. Ma in questo...

Tenet – Nolan e Rancore nella Macchina del tempo

Nolan e Rancore. Il primo dietro una macchina da presa, il secondo dentro la macchina del tempo: entrambi riavvolgono la storia del mondo. Esattamente...

Le notti bianche di Lost in Translation – L’intraducibilità della solitudine

Lost in Translation e Le notti bianche. «La poesia è ciò che si perde nella traduzione. Ed è anche ciò che si perde nell'interpretazione».  (Robert Frost) La...