Home Cinebattiamo Paul Thomas Anderson - 6 punti per capire il suo Cinema, la...

Paul Thomas Anderson – 6 punti per capire il suo Cinema, la sua Poetica

5. La scena manifesto

Un cinema autoriale del livello di quello di Anderson non prescinde dai dettagli. Prendiamo il finale di There Will be Blood, o la sequenza del compleanno con gli scatti d’ira di Barry in Punch-Drunk Love, oppure la scena capolavoro di Freddie e Lancaster seduti uno davanti all’altro che si sfidano a non sbattere le palpebre in The Master: ogni film di PTA contiene almeno una scena che ne sussurra chiaramente la poetica. Questa comunicazione così diretta ci serve a comprendere come le morali dei film di Paul Thomas Anderson siano forti, chiare e categoriche.

Hard Eight, ad esempio, vuole comunicare come la vita sia un gioco d’azzardo, come si viva di scelte che in un secondo possono sconvolgere una vita intera, così come Il Filo Nascosto spiega il rapporto tra amore in quanto sentimento ancestrale e amore in quanto ente tossico e dannoso. Nell’intera filmografia andersoniana arriva sempre il momento nel quale tutto sembra così straordinariamente chiaro. 

Matteo Melis
"Il segno è qualcosa che sta per qualcuno al posto di qualcos'altro, sotto certi aspetti o capacità" (C. Sanders Peirce)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Billy Butcher – Amore e Guerra

Billy Butcher, un nome e un destino: butcher, infatti, significa macellaio. Ed è così che si presenta il personaggio interpretato da Karl Urban in...

Perché Joel Miller? | The Last Of Us

Bill: «Ti racconto una storia. C'era una volta qualcuno a cui tenevo davvero, una persona... qualcuno di cui mi prendevo cura. Ma in questo...

Tenet – Nolan e Rancore nella Macchina del tempo

Nolan e Rancore. Il primo dietro una macchina da presa, il secondo dentro la macchina del tempo: entrambi riavvolgono la storia del mondo. Esattamente...

Le notti bianche di Lost in Translation – L’intraducibilità della solitudine

Lost in Translation e Le notti bianche. «La poesia è ciò che si perde nella traduzione. Ed è anche ciò che si perde nell'interpretazione».  (Robert Frost) La...