News

Pinocchio di Matteo Garrone – uscito il primo trailer ufficiale

E se fosse proprio lui, Matteo Garrone, il regista italiano contemporaneo più influente ed importante del momento?

Se fossero proprio le sue fiabe nere, come egli stesso ama definirle, a scandire la ripresa sempre più spingente del nuovo cinema del nostro paese?

Una crescita imperiosa, inutile nasconderlo, quella del cineasta romano, il cui primo film non era che il montaggio di tre diversi cortometraggi (nel lontano 1996), ma che oramai, producendo film su film dall’assoluto valore autoriale, ha inciso a fuoco il suo nome nel panorama italiano contemporaneo, rendendo il suo tratto riconoscibile non solo in Italia, ma anche nel resto d’Europa.

Ed è uscito, questa stessa mattinata, il trailer di Pinocchio; quel Pinocchio che era pronto sin da prima dell’inizio delle riprese di Dogman, e che vede Roberto Benigni, che si calò nei panni dello stesso burattino nel film del 2002, interpretare Geppetto.

Pinocchio

Trailer che, con le dovute proporzioni, ci consegna un assaggio di quel respiro, di quel tratto che abbiamo imparato a riconoscere, con frame che ci riportano alla mente Il racconto dei racconti (2015), così come sprazzi di quella desolazione protagonista della scena in Dogman, e numerosi altri elementi che difficilmente non si ricollegano ad altri precedenti lavori del regista, da L’imbalsamatore a Reality.

Difficile estrapolare troppe informazioni dal primissimo teaser di un film del genere. Sarà un Pinocchio fedele alla trama della favola con cui siamo cresciuti? Oppure, rielaborata da uno sguardo crudo e autentico come quello di Garrone, si svelerà come una storia dalle mille chiavi di lettura in più? Impazienza e curiosità accompagneranno la nostra attesa.

Un cast estremamente sui generis: Gigi Proietti, Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini si caleranno in un universo che probabilmente non avrebbero mai pensato di esplorare, oltre ovviamente a quel Benigni che, al contrario, in scenari del genere si sente decisamente più a suo agio.

E a Natale, lo esploreremo anche noi.

Leggi anche: Garrone e Sorrentino, le due facce del cinema italiano

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.