Home News e Animali Notturni James Dean tornerà a recitare in un film grazie alla computer grafica

James Dean tornerà a recitare in un film grazie alla computer grafica

Diverse volte nel cinema si è stati costretti a ricostruire l’immagine di un attore deceduto per terminare le riprese di un film o perché la sua presenza era indispensabile nel sequel di una saga. Nel caso che stiamo per raccontarvi ci ritroviamo però davanti alla decisione di ingaggiare una star già morta da diversi anni per un progetto totalmente inedito.

Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, la Magic City Films ha intenzione di dare a James Dean un ruolo nel suo prossimo film intitolato Finding Jack. La pellicola, ispirata a un romanzo di Gareth Crocker, racconterà dell’abbandono di più di diecimila cani da parte dell’esercito americano dopo la guerra in Vietnam.

 

La parte affidata a James Dean è quella di Rogan, un ragazzo che (parole dei registi Anton Ernst e Tati Golykh) affronta un arco di maturazione estremo e complesso. Ernst e Golykh hanno inoltre affermato che dopo aver svolto molte ricerche si sono resi conto che Dean è  l’unico adatto a interpretare il personaggio.

La tecnica che verrà utilizzata per riportare sul grande schermo il divo scomparso nel 1955 è la computer grafica. Verranno utilizzate quindi immagini e filmati d’epoca e un doppiatore gli presterà la voce.

La notizia non è stata accolta benissimo nell’ambiente cinematografico. Diversi attori come Chris Evans ed Elijah Wood hanno manifestato tramite social il loro dissenso all’idea di far recitare una persona deceduta da decenni in un film. E come potremmo dar loro torto?

 

Leggi anche: Joker e Scorsese – Arthur, Travis e Rupert

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

L’arte del Racconto – Tra Carver, Altman e P.T. Anderson

“Se siamo fortunati, non importa se scrittori o lettori, finiremo l'ultimo paio di righe di un racconto e ce ne resteremo seduti un momento...

Woody Allen e Diane Keaton – La comicità dello psicofarmaco

  Diane Keaton conosce Woody Allen a Broadway nel 1969, allorché la giovane attrice – appena ventitreenne – si proponeva per il ruolo di Linda...

Sergio Leone e Clint Eastwood – Tre film, due espressioni, un sigaro

"Avevo bisogno più di una maschera che di un attore, ed Eastwood a quell'epoca aveva solo due espressioni: con il cappello e senza cappello." - Sergio Leone Con...

Johnny Depp, musa indiscussa di Tim Burton

Dove nasce la creatività di Tim Burton Tim Burton nasce e trascorre la propria infanzia a Burbank, in California, quartiere periferico situato a nord di...