Home News e Animali Notturni Un sequel di Joker? Ecco cosa ne pensa Todd Phillips

Un sequel di Joker? Ecco cosa ne pensa Todd Phillips

Solo pochi giorni fa vi abbiamo raccontato l’opinione di Joaquin Phoenix a proposito della realizzazione di un Joker 2. Oggi siamo in grado di dirvi cosa ne pensa Todd Phillips, il regista di quello che a tutti gli effetti sembra essere uno dei film del 2019.

Al Los Angeles Times Phillips ha confessato che al momento non c’è nessun progetto in cantiere, ma che non esclude la possibilità di mettersi a lavoro per un sequel della pellicola. Queste le sue parole: “Non può essere soltanto un film folle sul Clown Principe del Crimine. Dovrebbe avere una certa risonanza tematica col primo capitolo. Perché penso che sia questo il motivo per cui il pubblico si è connesso con il film, per ciò che succede nel profondo. Molti film raccontano la scintilla, mentre questo racconta la polvere. Se riuscissi a catturarlo di nuovo, sarebbe interessante.” 

Insomma, a quanto pare sia il protagonista che il regista della pellicola sembrano essere abbastanza propensi a continuare a narrare le vicende dell’arcinemico di Batman sul grande schermo. E se la condizione per farlo è quella di creare un legame col primo Joker e continuare a esplorare la sua psiche, non possiamo che esserne contenti.

Leggi anche: Joker e Rorschach – Diario del Nichilismo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Il Sospetto- l’ambiguità di un bicchiere di latte

Alfred Hitchcock: "Ma le è piaciuta la scena del bicchiere di latte?" François Truffaut: "Quando Cary Grant sale le scale, è molto bella." Alfred Hitchcock: "Avevo...

Quentin Tarantino e Christoph Waltz – Compagni di Viaggio

Questa è una storia un po' particolare, di quelle che non accadono spesso. La storia tra due compagni di viaggio che si sono incontrati...

Camus e i Coen – Lo Straniero che non c’era

I due protagonisti si parlano, anche stando in silenzio. Nella pellicola dei fratelli Coen dal titolo L’uomo che non c’era (2001), Ed Crane sembra...

N. W. Refn e Ryan Gosling – La poetica del silenzio dell’antieroe

C'è stato un periodo che ha segnato lo spartiacque per la carriera di Nicolas Winding Refn, ovvero quello della realizzazione di Drive. Non solo...