Home News e Animali Notturni Martin Scorsese parla a proposito del suo prossimo film: "Sarà in stile...

Martin Scorsese parla a proposito del suo prossimo film: “Sarà in stile western”

In una recente intervista al magazine Premiere, Martin Scorsese ha parlato in proposito del suo ultimo progetto cinematografico: Killers of the Flower Moon sarà il prossimo film diretto dal regista ed ha svelato che l’atmosfera sarà simile a un western in una recente intervista.

Alla rivista francese, il regista ha dichiarato:

Pensiamo sia un westernSono eventi avvenuti nel 1921-1922 in Oklahoma. Ci sono certamente dei cowboy coinvolti, ma hanno macchine e anche cavalli. Il film sarà principalmente sulla tribù indiana Osage che aveva ricevuto in gestione un territorio orribile, che amavano perché si erano convinti che gli uomini bianchi non avrebbero mai provato interesse per quella zona“.

Il regista ha spiegato:

Poi hanno scoperto che c’era del petrolio e per 10 anni gli Osage sono diventati le persone più ricche al mondo“.

A cambiare tutto è invece stato l’arrivo dei “bianchi e degli europei”, portando persino a dare vita a una situazione in cui

era più probabile andare in prigione per aver ucciso un cane piuttosto che scontare una pena per aver ucciso un indiano“.

Martin Scorsese ha infine aggiunto:

Pensare alla mentalità che ci ha portato a quella situazione è davvero così interessante. La storia della civilizzazione risale alla Mesopotamia. Gli Ittiti sono invasi da altre persone, scompaiono e poi viene detto che sono stati assimilati o, piuttosto, assorbiti. Vedere questa mentalità che è stata riprodotta da altri, attraverso due guerre mondiali, è davvero interessante. Ed è inoltre senza tempo, penso. Questo è il film che stiamo cercando di fare“.

Killers of the Flower Moon, nel cui cast sono presenti Leonardo DiCaprio e Robert De Niro, si basa sul libro scritto da David Grann e racconta la storia di alcuni omicidi con vittime dei membri di una tribù di nativi americani, avvenuti dopo la scoperta che nelle loro terre c’era del petrolio. Le morti attirarono l’attenzione dell’FBI.

 

Leggi anche River Phoenix: la vera storia di un talento bruciato troppo in fretta

Alessandro Cataldi
Mi chiamo Alessandro Cataldi, ho 22 anni, vivo a Petritoli, un piccolo paesino nella provincia di Fermo, nelle Marche. Frequento il secondo anno della facoltà di Fisioterapia presso l'Università Politecnica delle Marche di Ancona. Musica, Cinema e Letteratura sono tre mie grandi passioni di straordinaria importanza senza le quali sarei perso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

The Wrestler e l’ideale dell’ostrica

L’incontro verte ormai al termine. L’Ayatollah è a terra, aspetta solo di essere “schiantato” dalla Ram Jam, la mossa finale con cui il campione...

Chi è la famiglia Silente? – Ariana e Aberforth

Il mondo di Harry Potter è un mondo magico, che ha accompagnato quanti di voi staranno leggendo, magari ormai adulti, da quando erano solo...

L’adolescenza nella commedia sentimentale: Lady Bird e Notte prima degli esami

Spesso e per fortuna, sia la letteratura che il Cinema ci regalano – e spuntano come fiori di primavera – racconti, poesie e frammenti...

Il Cinema Giudiziario – Racconti di Giustizia Umana

Poche persone amano la Legge e tutto il contorto mondo che gira attorno a essa; un complesso universo fatto di ingenti codici, polverosi tribunali,...