Home News e Animali Notturni Ufficiale! The Last of Us sarà una Serie Tv

Ufficiale! The Last of Us sarà una Serie Tv

Il pluripremiato videogame The Last of Us (qui trovate un nostro focus), prodotto da Naughty Dog, diventerà una serie tv grazie alla collaborazione con Craig Mazin, scrittore che ha lavorato alla serie HBO Chernobyl.

Date le premesse, attendersi un cocktail scoppiettante è legittimo. L’unione tra uno dei videogiochi più amati e premiati degli ultimi dieci anni con la casa che ha prodotto Game of Thrones giustifica tutto l’entusiasmo dei fan.

L’ambientazione post-apocalittica del videogioco è solo una delle cose che ci incuriosisce. La complessità di una trama intensa e la narrazione coinvolgente sono i tratti distintivi di The Last of Us, che si colloca nella scia dei survival-horror come The Walking Dead e Resident Evil.

Proprio l’opposto del percorso del fumetto di Kirkman sembra essere il destino del nuovo prodotto HBO. Mentre in quel caso si è passati dalla serie tv AMC al videogioco della TellTale Games, in questo caso la strada è inversa.

The Last of Us

In ogni caso, quella di Ellie e Joel è una storia ambientata in un mondo parallelo ma non troppo lontano.

Siamo nel 2013, e gli Stati Uniti vengono colpiti dalla diffusione di un fungo appartenente alla famiglia dei Cordyceps, che si propaga rapidamente, causando problemi all’agricoltura e mutando gli esseri umani.

All’inizio della tragedia, a causa delle azioni intensive dei militari che mettono in quarantena la sua città, Joel assiste inerme alla morte della piccola figlia Sarah.

Vent’anni dopo, nel 2033, l’America è governata dalla legge marziale e Joel si guadagna da vivere come contrabbandiere tra le zone urbane in quarantena e quelle clandestine. Entrando in contatto con il gruppo di ribelli detti Fireflies, gli sarà affidata la cura di una ragazzina di nome Ellie, individuata dagli scienziati degli anarchici come la chiave di volta per individuare una cura del fungo.

Nonostante le creature mostruose, la vera minaccia per Joel ed Ellie sarà sopravvivere alla crudeltà di altri sopravvissuti. Questi sono determinati a tutto per conquistarsi da vivere in un mondo nel quale la civiltà ha lasciato il posto alla barbarie. Quella della sopravvivenza è l’unica legge valida.

L’incontro con Ellie cambierà la percezione dura e cinica della realtà dell’uomo, che incontrando altre persone nel corso della sua missione sarà costretto a rimettere in questione la sua etica. Valori come l’altruismo e l’empatia, infatti, si scontreranno con il dovere, ma soprattutto con il volere.

La bomba è innescata, dunque. Il tweet mostra il logo dei Fireflies stilizzato in vernice bianca su un campo nero. In questi quattordici secondi i fan possono già pregustare ciò che li attenderà da qui ai prossimi mesi. The Last of Us sta arrivando.

 

Leggi anche: The Walking Dead – L’evoluzione dell’intersoggettività

Gianluca Colella
Ho 25 anni, studio psicologia clinica a Napoli e quello che amo della mia esperienza con la Settima Arte è la possibilità di legare ciò che studio agli show e ai film che amo; lo spazio culturale soggettivo e oggettivo nel quale possiamo emozionarci riconoscendo l'evoluzione di storie, personaggi ed affetti è una delle cose più preziose che abbiamo e secondo me l'arma più preziosa della Settima. Un po' la Forza di Star Wars.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Keyser Söze – L’essenza del male, l’essenza del potere

Roger "Verbal" Kint: «Keaton diceva sempre: "Io non credo in Dio, però ho paura di lui". Beh, io credo in Dio... e l'unica cosa...

David Cronenberg – Indagatore della Mente, profeta della Nuova Carne

Quando la mente erra per sentieri oscuri e inesplorati, anche il corpo ne risente. I tratti somatici del viso si irrigidiscono e la tensione...

Il Finale di The Departed – L’etica allo specchio

Molte esperienze di vita rendono l'uomo consapevole del fatto che i paradossi albergano nella sua anima. The Departed, film di Martin Scorsese del 2006, narra...

Call Me By Your Name e Damien Rice- It’s just that it’s Delicate

«We might kiss when we are alone When nobody's watching We might take it home We might make out when nobody's there It's not that we're scared It's just...