Home Classifiche James Bond - La classifica dei migliori film sull'agente segreto

James Bond – La classifica dei migliori film sull’agente segreto

Bond, James Bond.

L’agente segreto 007, nato nel 1952 dalla penna dello scrittore e giornalista britannico Ian Fleming, ha avuto fin da subito un grande successo. Fleming scrisse dodici romanzi e due short-stories, da cui vennero tratti una serie di film, iniziati nel 1962, con “Dr. No”. In tutto sono stati prodotti ventisette film di James Bond (venticinque ufficiali e due non ufficiali) e il personaggio è stato interpretato nelle versioni cinematografiche  da sei attori differenti: Sean Connery, George Lazenby, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig. Un’icona di stile, un’acclamazione mondiale, la saga più longeva di sempre: James Bond è un personaggio entrato nel mito, una figura senza la quale il Cinema non potrebbe fare a meno. In questo articolo vedremo quali sono i sette migliori film riguardanti 007 sui venticinque totali, e quindi:

7. Thunderball (Terence Young, 1965)

Classifica dei 7 migliori capitoli della saga dedicata all'agente 007

Quarto film della serie in quattro anni consecutivi, un successo vero e proprio. Thunderball è la conferma della ricchezza dell’”era Connery”, un periodo florido per il franchise, sia per il successo commerciale, sia per la grande qualità delle opere, proseguita anche successivamente con Si vive solo due volte del 1967. La Spectre diventa sempre più integrante nelle dinamiche della saga, e sempre più minacciosa: la missione di Bond è ad altissimo rischio, e il film risulta così meravigliosamente compatto, coinvolgente e ben costruito.

L’opera è entrata nella storia anche grazie al lavoro certosino e magistrale sugli effetti speciali: una notevole parte del film si svolge sott’acqua, e le scene ambientate sotto il livello del mare, molte complesse da girare, risultano estremamente fluide e ben inserite all’interno dell’economia del film. L’italiano Adolfo Celi interpreta Emilio Largo, il nemico, il numero due della Spectre, mentre la splendida Bond girl Domino è la francese Claudine Auger, femme fatale sensuale e ambigua. Uno spettacolo affascinante, aiutato dalla splendida fotografia che fa delle Bahamas un luogo da sogno, seppur la tensione sia sempre palpabile, come nelle indimenticabili scene dell’assedio notturno alla villa di Largo e l’inseguimento al carnevale. Ma anche la lunga sequenza  finale, prima sott’acqua e poi sulla barca, mostra benissimo come si deve mettere in scena l’azione sul grande schermo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Noir Assurdo – The Big Sleep, The Big Lebowski e Inherent vice

Il genere noir ci ha abituati nel corso dei decenni ad assistere a storie sempre più vicine all’esperienza della modernità. Fin dai suoi albori,...

Hannah Arendt – Le origini del totalitarismo narrativo

La filosofa Hannah Arendt, dopo «due guerre mondiali in una generazione, separate da un’ininterrotta catena di guerre locali e rivoluzione», nel 1951 pubblica Le...

Il finale di Seven – Il mondo (non) è un bel posto

Nella stragrande maggioranza dei thriller polizieschi, l'epilogo prevede il ripristino dell'ordine. Non importa con quanta corruzione, violenza e cattiveria umana gli eroi si siano...

BLUE – Il testamento blu di Derek Jarman

«Blu è l'invisibile che diventa visibile». (Yves Klein) Blu è un fotogramma. Il rumore delle onde. Musica che accarezza, che rende la realtà  raccontata onirica, quando...