Home News e Animali Notturni 7 tra gli episodi più commoventi delle serie TV

7 tra gli episodi più commoventi delle serie TV

“Ma non starai mica piangendo? No, è che ho visto una puntata della mia serie preferita.”

Siamo sinceri, a tutti, anche ai cuori più duri, è capitato di commuoversi guardando una serie TV. La partenza di un personaggio, il matrimonio della coppia per cui abbiamo tifato sin dalle prime puntate o l’ingiustizia subita da un nostro beniamino sono tutti eventi che ci hanno costretti ad afferrare i fazzoletti a noi più vicini per asciugarci le lacrime. Lacrime di gioia, di tristezza, di rabbia o frustrazione, ma pur sempre lacrime. 

Gli episodi delle serie televisive in cui il pathos è talmente forte da indurci al pianto sono tantissimi. Noi abbiamo deciso di selezionarne 7 concentrandoci su quei momenti impossibili da dimenticare in cui siamo stati travolti da una valanga di emozioni. Attenzione, l’articolo contiene spoiler. Se non siete in pari con gli show citati, vi consigliamo di andare oltre.

1 The Walking Dead – Io ti Ucciderò (S7, E1)

the-walking-dead

Solitamente le puntate più cariche di tensione di una serie sono i finali di stagione. In questo caso gli autori di The Walking Dead hanno deciso già dal debutto del settimo ciclo di episodi di attentare alle nostre coronarie. E di farci piangere a dirotto.

Sì, perché in Io ti Ucciderò abbiamo assistito attoniti all’assassinio di due personaggi molto amati per mano del cattivissimo Negan. Il primo a cadere sotto i colpi di Lucille è Abrham, da molti apprezzato per la sua ironia e per il suo coraggio. Il secondo è invece uno dei prediletti del pubblico, ovvero Glenn. Il ragazzo ci aveva accompagnati sin dalla prima stagione di The Walking Dead con la sua simpatia e il suo buon cuore. Era stato uno dei pochi protagonisti dello show a non farsi corrompere dalla situazione infernale e a rimanere sempre sulla retta via. Per questo la sua morte ci ha colpiti tutti terribilmente facendoci scendere più di qualche lacrima. Il suo “Io ti troverò” rivolto all’amata Maggie in punto di morte è una delle scene più strazianti mai apparse sul piccolo schermo. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Per un’estetica della violenza – L’arte della depravazione in Alex Delarge

Era il 1971 quando la cinepresa mostrò al mondo il ghigno di Alex Delarge, insolente e depravato protagonista delle vicende di Arancia Meccanica. È...

Lo Straniero racconta il metacinema dei fratelli Coen

Lo Straniero racconta il metacinema dei fratelli Coen «Nel lontano Midwest conoscevo due tipi, due tipi di cui voglio parlarvi. Si chiamavano Joel ed Ethan....

C’era una volta a… Hollywood – Tarantino e il metacinema

Metà in greco significa "attraverso". La parola metacinema presuppone una riflessione sul cinema attraverso lo stesso. Il soggetto e l'oggetto vengono così a congiungersi...

Nuovo Cinema Paradiso – La nostalgia del cinema

Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore vide la luce nel 1988. La prima edizione della durata integrale di 173 minuti non riscosse molto successo,...