Home Nella Storia del Cinema Punch Drunk Love - L’amore come rimedio al Caos

Punch Drunk Love – L’amore come rimedio al Caos

«I have a love in my life, it makes me stronger than anything you can imagine».

(Barry Egan – “Punch Drunk Love”)

 

Punch Drunk Love – L’amore come rimedio al Caos.

A volte, si ha sensazione che il mondo esterno a noi eserciti una tale pressione, che pare insostenibile stare al passo con tutte le sue richieste.

Preoccupazioni, dubbi, incertezze si insinuano nella quotidianità, tutti fattori che ci ricordano di non essere in totale controllo di ciò che potrebbe accadere e che di conseguenza ci rendono più deboli e insicuri.

Barry (Adam Sandler), il protagonista del quarto film di Paul Thomas Anderson, è un timido e solitario ragazzo che cerca di combattere tutto quel caos e trovare il suo spazio nel mondo, ma che fatica a muoversi al suo interno e a instaurare delle relazioni autentiche con le altre persone. 

Ha paura di non essere all’altezza e di venire rifiutato, perciò si rintana nella solitudine della sua creativa immaginazione.

Viene costantemente sottoposto a pressioni da parte delle sue sorelle, lo trattano come uno strambo per via delle sue crisi nervose e le sue trovate strampalate.

Lo spingono a conoscere le loro amiche combinando appuntamenti, che lui evita strategicamente, e lo obbligano a partecipare a caotiche feste familiari, dove si sente palesemente a disagio.

Punch Drunk Love, è una Commedia Romantica che si concentra sulle vicende di Barry, un piccolo imprenditore tormentato da mille preoccupazioni, che grazie all'incontro con una ragazza speciale, riuscirà a ritrovare armonia nella sua vita.
Barry Egan (Adam Sandler) – Punch Drunk Love

Tutto quello che può accadere, accadrà.

Barry è un tipo sostanzialmente pacifico e in qualche modo riesce ad assorbire questi comportamenti, se deve sfogare la sua rabbia repressa lo fa scagliandosi fisicamente contro degli oggetti o cose intorno a lui, mai contro altre persone, nonostante siano proprio alcune di queste a provocargli certe reazioni irruenti e impulsive.

Non sembra in grado di reagire assertivamente ai soprusi e alle angherie a cui viene sottoposto, cerca sempre di ingoiare il rospo ma a lungo andare gli altri si approfitteranno della sua ingenuità e della sua buona fede.

È come se di fronte a una situazione di conflitto o di particolare stress si congelasse e sentisse l’esigenza di nascondersi o scappare via.

Così facendo finisce il più delle volte per giudicarsi e scaricarsi addosso tutte le colpe dei suoi comportamenti, provando vergogna e imbarazzo per sé stesso.  

Questo fa sì che la sua autostima a precipiti a picco, rendendolo ancora più vulnerabile e scoperto, in un mondo che è pronto a sfruttare la debolezza di chi non sa farsi valere e difendere la propria persona.

«A volte sento di non piacermi.»

(Barry Egan – “Punch Drunk Love”)

Barry è suscettibile a ogni distrazione del mondo esterno, viene sopraffatto dagli eventi, dal rumore, dal caos che il mondo produce e che lui subisce passivamente.

Va in ansia per avvenimenti esterni al suo raggio d’azione, che poi vanno a condizionare il suo umore.  Le situazioni sociali che alterano il suo equilibrio e la sua normale routine, come per esempio l’incontro con Lena (Emily Watson), mettono il ragazzo in uno stato di agitazione e di allerta che non sa come gestire e nemmeno comprendere da dove provenga.

Punch Drunk Love

Questi momenti sono rappresentati magistralmente dall’occhio di Anderson che usa i movimenti della macchina da presa per amplificare e riflettere ciò che percepisce il suo protagonista.

Ci trasmette una sensazione di claustrofobia e inquietudine come se non ci fosse nessun modo per Barry di trovare una via d’uscita o un sollievo dal quella baraonda di confusione che semplicemente accade e gli arriva addosso.

Tutto si muove velocemente e in modo frenetico, entrano in campo personaggi ed elementi che poi escono come se nulla fosse, lasciandoci poco tempo per processare ciò che è successo. Ciò che rimane è uno stato di tensione che non si materializza in un reale pericolo alla sua incolumità, ma comunque turba l’armonia del nostro Barry che viene inondato da continue distrazioni che lo mettono in una scomoda posizione.

Alcuni degli incidenti e avvenimenti che capitano durante la sua giornata non lo riguardano direttamente, ma influenzano la sua percezione della realtà, arrivano sullo schermo in modo totalmente imprevisto e del tutto casuale.

Come se fossero qualcosa che si, può accadere ma che non ha alcuna rilevanza per il proseguo della storia e non dovrebbero distogliere l’attenzione da ciò stiamo guardando.

Barry Egan – Punch Drunk Love

Punch Drunk Love: Sopraffatto dal baccano, in cerca della melodia.

Nella nostra Storia, nel nostro Mondo, nella nostra Vita potrebbero succedere tantissime cose, potremmo vedere una macchina schiantarsi mentre camminiamo tranquillamente per strada, un aereo precipitare, cose che nel caos del mondo succedono prima o poi. 

Ma se ci lasciamo influenzare costantemente da tutto quel via vai di voci, rumori, eventi, catastrofi, finiremo per convincerci che quella cosa riguardi anche noi, nonostante non faccia parte della nostra realtà effettiva.

Barry fa parte dello stesso ecosistema in cui succedono tutti quegli incidenti, ma non può controllare tutto quel rumore, quindi ne è spaventato, si rifugia nel silenzio nella tranquillità di luoghi in cui ha tutto sotto controllo, non riuscendo a governare gli agenti esterni.

Philip Seymour Hoffman (The Mattress Man) – Punch Drunk Love

Queste circostanze nel film fungono come dei segnali, avvertono Barry dei pericoli che potrebbe incontrare e di cui ha più paura, come se fossero una materializzazione delle sue ansie rappresentate in modo estremo.

Essendo minacce prevalentemente astratte e ipotetiche, Barry fa fatica a prendere posizione su di esse, quando però la minaccia diventerà reale e lo riguarderà direttamente non potrà più scappare, nascondersi o evitarla, diventerà qualcosa di talmente ingombrante che dovrà per forza risolvere per ad andare avanti con la sua vita. 

Punch Drunk Love, è una Commedia Romantica che si concentra sulle vicende di Barry, un piccolo imprenditore tormentato da mille preoccupazioni, che grazie all'incontro con una ragazza speciale, riuscirà a ritrovare armonia nella sua vita.
Barry e Lena – Punch Drunk Love

Insieme a Lena però, il mondo attorno a Barry sembra molto più armonioso, la meravigliosa melodia dell’Harmonium accompagna le loro passeggiate e sovrasta tutto il chiasso irrilevante proveniente da altre fonti, i rumori dei camion per strada sono meno assordanti e anche la camera di Anderson si sente più a suo agio, diventa più calma e posata nei suoi movimenti. 

Barry non percepisce più il pericolo perché è insieme a Lena, il mondo è più bello e colorato, insieme riescono a sconfiggere le loro paure sostenendosi l’uno con l’altra.

Lena Leonard (Emily Watson) – Punch Drunk Love

Lei non lo giudica, non gli dice come dovrebbe essere, lo ascolta, è comprensiva e genuinamente interessata a lui, cosa che a Barry non sembra vera visto che è stato sempre sminuito visto in maniera ridicola dagli altri.

Le sue stranezze però non fanno paura a Lena, anzi sembra affascinata dalla parte bambinesca e autistica di Barry.

Quando stanno assieme, le persone che passano vicino a loro sono solo delle comparse, i rumori che emettono sono solo un sottofondo che va piano piano a scemare fino ad annullarsi. La loro attenzione è rivolta unicamente verso l’altro, si creano una barriera protettiva che li isola e li rende invulnerabili da tutto ciò è esterno, creando una dimensione in cui esistono solamente loro due, all’interno della loro favola, al di sopra di tutto quel trambusto che produce il resto del mondo.

Punch Drunk Love, è una Commedia Romantica che si concentra sulle vicende di Barry, un piccolo imprenditore tormentato da mille preoccupazioni, che grazie all'incontro con una ragazza speciale, riuscirà a ritrovare armonia nella sua vita.

Il coraggio di riappropriarsi della propria identità

Tramite l’amore che Lena riuscirà a trasmettergli e fargli provare, Barry troverà la forza e il coraggio di respingere tutte quelle pressioni che lo stanno schiacciando contro il muro.

Capirà che per gestire il caos dovrà concentrarsi sulla sua storia, prendendo in mano la situazione e affrontando a viso aperto ciò che minaccia la sua serenità insieme a Lena.

Ora il problema non riguarda più solo Barry, anche la persona che ama è coinvolta nelle sue vicende, ed è sua responsabilità assicurarsi che quella persona non subisca le conseguenze. 

L’amore per Lena, permette a Barry di riappropriarsi di se stesso e di far uscire quella temerarietà latente che aveva bisogno di manifestare. Gli fornisce la grinta e la fermezza necessaria per superare le sue fobie, diventando più sicuro di sé, non permettendo più a nessuno di mettergli i piedi in testa e trattarlo come un povero scemo.

Punch Drunk Love, è una Commedia Romantica che si concentra sulle vicende di Barry, un piccolo imprenditore tormentato da mille preoccupazioni, che grazie all'incontro con una ragazza speciale, riuscirà a ritrovare armonia nella sua vita.
Philip Seymour Hoffman e Adam Sandler – Punch Drunk Love

Con Punch Drunk Love, Paul Thomas Anderson realizza una commedia romantica che si focalizza sulla solitudine di un uomo che è sopraffatto dal mondo e dal giudizio che gli altri potrebbero avere di lui.

L’amore che trova in Lena, lo libera da queste ingombranti paranoie dandogli il coraggio e la forza necessaria per difendersi. Barry riconoscerà finalmente a se stesso la possibilità di amare e poter essere amato. 

Tornerà ad avere rispetto per se, diventando Ubriaco di quell’Amore che lo renderà invulnerabile a quelle ansie e paure che lo bloccavano e grazie all’aiuto di quella pozione magica naturale, acquisterà quella fiducia in se stesso che credeva di non possedere.

Leggi Anche: Vizio di Forma – Alla ricerca di un’amore perduto.

Daniele Lacaprahttps://lastanzadelcinema.wordpress.com/
Sometimes everything seems just like a dream. It's not my dream, it's somebody else's. But I have to participate in it. How do you think someone who dreams about us would feel when he wakes up?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

Nuovi Sguardi – Intervista a Dario Bocchini sul corto Ride With The Guilt

Due donne avvolte dal rosso e il giallo, predominanti nell’intero short film di Dario Bocchini, regista e sceneggiatore indipendente di cortometraggi con sede a...

Nuovomondo – Spaccato di un’Italia migrante

Nuovomondo di Emanuele Crialese - Lo spaccato di un'Italia migrante a cavallo dei secoli XIX e XX Attraverso il cinema abbiamo cercato di realizzare un...

La sposa turca – I paradigmi di una solitudine a due

In tedesco il titolo del film La sposa turca è Gegen die wand (“Contro un muro”), eco che richiama la scena iniziale del film...

Mommy – Tra Amleto ed Edipo nel film di Xavier Dolan

Mommy - Tra Amleto ed Edipo nel film di Xavier Dolan L’Amleto è una delle opere più complesse fra le drammaturgie shakespeariane, oggetto di studio...