Home Il Mondo tra Anime e Animazione Anime Killua Zoldyck - Sul significato dell'amicizia

Killua Zoldyck – Sul significato dell’amicizia

Che cos’è un amico? Una qualunque definizione riconducibile all’interno di un comune vocabolario, indicherebbe l’amico colui il quale è legato a qualcuno mediante il sentimento di amicizia. E l’amicizia è una relazione interpersonale, intesa come un solido vincolo che lega due o più persone mediante une reciproca fedeltà, con l’avvallo di un chiaro e sincero rispetto tra le parti.

In sostanza, un legame basato sulla fiducia, sulla stima e sulla disponibilità.

Di per sé, l’amicizia è stato oggetto di interesse filosofico, oltre che di indagine espressa mediante testi letterari, canzoni, opere teatrali e così via. L’idea che sta alla base, vale a dire la nascita (a volte casuale) di una stabilità emotiva tra individui, ha spinto le grandi menti ad analizzare l’amicizia, cercando di rintracciare le varie cause e conseguenze.

Sovviene, a titolo di esempio, il celebre filosofo greco Aristotele, il quale sosteneva che l’amicizia non fosse altro che una virtù che nasce dall’abitudine, da parte di alcuni soggetti, di mettere in atto una libera scelta col fine di perseguire la felicità. Gli uomini possono anche rinunciare a tutto nella vita, persino ai beni più materiali; ma dinanzi all’amicizia tendono a conferire un valore tale da cui è difficile distaccarsene. Questo perché essa è un sentimento puramente interiore che genera, a sua volta, in un determinato comportamento sociale. E non importa quali siano i moventi che spingono gli individui ad assocciarsi come amici. L’importante è proprio che essi siano amici.

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Aristotele

Amicizia, quindi virtù. Anzi, virtus se spostiamo l’attenzione al mondo latino, presupponendo come tale lemma abbia avuto una taratura molto importante e profonda. Cicerone, nel Laelius de amicitia, riteneva l’amicizia virtuosa come caratterizzata da un affetto disinteressato tra le parti. Un sentimento che non nasce per secondo fini, bensì per affinità di carattere, stima e uguaglianza di idee.

L’amicizia, pertanto, è un rapporto umano (forse l’unico?) in grado di consolidare una reciproca convivenza tra individui, poiché essa possiede il fine di una qualunque forma di garanzia che si ripercuote nel sociale, così da durare nel tempo. In altre parole, l’amicizia è una specie di vantaggio che si presuppone possa condurre l’uomo a una maggiore evoluzione in positivo della rispettiva personalità.

Con un taglio trasversale, il concetto di amicizia giunge sino ai giorni nostri ed è dedita a ulteriori interessi e valutazioni. Il grande sociologo e filosofo polacco Zygmunt Bauman, col suo immenso acume nel sviscerare gli aspetti più insiti della contemporaneità, ha affermato che le relative emozioni umane tendono a essere fugaci, istantanee, hanno un loro trascorso che si dispiega lungo l’arco temporale della vita. Al contrario, invece, i sentimenti necessitano di una maggior manutenzione, giorno dopo giorno.

I canali “tradizionali” attraverso cui si è tentato di trasmettere determinate istanze, legate quasi sempre al rintracciare i giusti mezzi per comunicare il sentimento, hanno ottenuto un ausilio, sicché, ad esempio, il semplice libro ha avuto importanti e interessanti alleati, con cui poter scambiare determinate prospettive.

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Zygmunt Bauman

Il cinema, in primis, e in seguito forme d’arte e di intrattenimento come il fumetto e il cartone animato hanno dimostrato di avere la giusta sensibilità verso taluni aspetti.

E mentre il mondo occidentale ha cercato e cerca tuttora di mettere in ordine i cocci rotti dell’esistenza dell’individuo, il mondo orientale, con la sua filosofia, è riuscito a donare un collante che fungesse da valido rimedio.

Gli anime e i manga, infatti, sono stati e sono i principali responsabili di una conoscenza e di un recupero di idee che si temeva perdessero il loro valore. Titoli alquanto noti come Dragonball e Naruto, e nell’ultimo periodo Attack on Titans, sono solo alcune delle tante opere che la cultura orientale ha saputo partorire e trasporre all’interno degli schemi occidentali.

E se l’interesse da parte del pubblico è aumentato, un chiaro motivo ci sarà.

La forza di questi prodotti risiede proprio nella straordinaria capacità di trasmettere i più nobili principi umani, con il fine di (ri)creare la giusta dose di empatia necessaria per sopperire alla precarietà dell’esistenza. E molti di quei protagonisti divengono i principali simboli di questa condotta, nella quale lo spettatore si affaccia e si riconosce.

Negli ultimi periodi, un’opera che ha saputo catturare l’attenzione dei molti è proprio Hunter x Hunter, un anime/manga dai contorni semplici e genuini, ma che in realtà nasconde tanto altro. La storia del protagonista, Gon Freecs, il cui scopo è quello di diventare un Hunter per riuscire a rintracciare il padre, Gin Freecs, anche lui Hunter professionista, si intreccia con interessanti e fondamentali personaggi. Uno di questi è Killua Zoldyck.

Chi è Killua Zoldyck

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Killua Zoldyck

Andiamo con ordine. Killua Zoldych è un bambino di dodici anni. Ha i capelli argentati e gli occhi azzurri, caratteristiche tipiche della sua famiglia. La conoscenza con il coetaneo Gon avviene sin dalle prime puntate, durante uno dei primi esami da superare per diventare Hunter. Ben presto resta colpito dagli atteggiamenti gentili e fanciulleschi dello stesso protagonista, specie dal suo carattere sempre socievole, generoso e pieno di energia.

Killua, in quella miriade di adulti, scorge un bambino come lui e decide, pertanto, quasi come se fosse mosso da un istinto, di instaurare un semplice legame. Gli chiede se in futuro potrà provare la sua canna da pesca, al che Gon gli risponde di sì, a patto che lui potrà usare il suo skateboard. Killua accetta volentieri e tra i due nasce un’amicizia che ben presto diventa solida.

In buona sostanza, Killua Zoldyck è il principale alleato e amico del protagonista dell’anime. Tramite la loro amicizia non solo seguiamo le rispettive avventure, ma abbiamo modo di conoscere la vera storia di Killua. Il suo lato ancora non adulto, apparentemente ingenuo, in realtà nasconde un passato alquanto complesso.

Killua, infatti, è il terzogenito degli Zoldyck, i quali, nell’universo di Hunter x Hunter, sono dei temuti e famigerati assassini. Killua è uno di questi e sin dalla tenera età ha mostrato una grande dote di sicario professionista. Da piccolo gli viene imposto un durissimo allenamento con cui riesce a portare a compimento numerosi incarichi. Annoiato e stanco di uccidere, lascia la tenuta Zoldyck e decide di partecipare all’esame per diventare un Hunter, perché, a suo dire, è molto difficile e vorrebbe provare a superarlo.

Killua Zoldyck: perché l’amicizia

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Gon e Killua

«Se vuoi possedere un amico, bisogna voler anche guerreggiare per lui»

(Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra)

Il mondo dove il bambino Zoldyck, dal viso tenero e solare, è cresciuto si pone agli antipodi rispetto a quello nel quale un bambino in genere dovrebbe crescere. Egli è educato e addestrato col fine di essere un serial killer, una specialità che sente nel proprio essere (complice, ovviamente, la sua famiglia) e che mette in pratica anche durante l’esame per diventare Hunter.

Per tale motivo, appena incontra Gon, scatta in lui un qualcosa che probabilmente non ha mai provato prima. Un sentimento, un’emozione del tutto nuova. Killua, nel corso dell’anime, comprende quanto essa sia importante per la propria identità, dal momento che vede nell’ingenuità di Gon un valido motivo per essere davvero se stesso.

Il suo sguardo innocente nasconde un lato sadico che in alcuni momenti non cela e che decide di mettere in mostra. Gon si limita ad accettarlo, tanto da riuscire a calmarlo come accade in alcune occasioni.

L’amicizia tra i due è autentica, priva di pregiudizi. Killua si fida ciecamente di Gon, tanto da affidargli la propria vita e, in particolar modo, da aiutarlo nella sua impresa. Killua gli è completamente devoto, specie dal momento in cui Gon stesso ha la caparbietà di salvarlo per ben due volte.

La prima volta riuscendo a salvarlo dal destino da Zoldyck, quindi lontano dai propri istinti assassini, riuscendo, allo stesso tempo, a integrarlo nel gruppo composto da altri due personaggi principali: Kurapika e Leorio. La seconda, invece, è più concreta ed è quando Gon si reca alla dimora Zoldyck con l’obiettivo di prelevarlo, dopo che il suo amico decide di fare ritorno.

Più l’anime prosegue, più osserviamo come l’amicizia tra i due sembra farsi granitica. Killua è consapevole che la stabilità e la fiducia nei confronti di Gon sono un qualcosa di indistruttibile, una virtù su cui poggiarsi nei momenti di difficoltà. Basti pensare alla saga della Brigata Fantasma, quando Killua, ad esempio, sa di poter contare sull’aiuto di Gon sia per allenare il rispettivo Nen, sia per pedinare i membri della Brigata.

Killua scopre una nuova vita, composta da sensazioni piacevoli e ricordi unici da portare nella propria mente.

Insieme viaggiano, conoscono nuove persone, città. Lo stesso Gon decide di ospitarlo a casa sua, facendogli conoscere sua zia, Mito. Inoltre il valore dell’amicizia è così essenziale che durante un flashback il padre di Killua, Silva Zoldyck, gli dice che potrà vivere la vita come meglio crede, purché non tradisca i propri amici.

Saga delle Formichimere

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Kaito, Killua e Gon

Eppure, come abbiamo detto sopra, i sentimenti meritano una maggior attenzione. Per quanto idilliaci possano sembrare, per quanto appaiono ai nostri occhi delle fortezze inespugnabili, i sentimenti nascondono una fragilità che rischia di far crollare l’intera struttura ideata, con l’aggiunta che tutto ciò è, in vero, una mera illusione dettata dalla precarietà umana.

Killua non è conscio di questo pericolo. Complice, forse, la novità, è consapevole che con Gon resterà amico per sempre. Niente e nessuno potrà mai farlo allontanare da quel bambino dai capelli neri e il sorriso stampato in faccia. Niente e nessuno.

Se non fosse che, quasi sempre, le parole pronunciate non sono altro che strumenti ai quali appoggiarsi, (auto)convincendosi che tutto vada per il meglio. Per Killua l’amicizia e il suo significato più intrinseco cominciano a vacillare quando, insieme a Gon, valicano il territorio NGL (acronimo per Neo Green Life), un insieme di stati che rifiutano ogni tipo di tecnologia e vivono a contatto con la natura incontaminata.

È un momento chiave sia per il giovane Zoldyck, sia per l’intero Hunter x Hunter, dal momento che la Saga delle Formichimere è la chiave in cui tutto viene messo in discussione.

L’obiettivo dei due protagonisti è quello di liberare il territorio dalla minaccia delle formichimere, creature antropomorfe che disseminano il panico all’interno della regione. Qui conoscono Kaito, un potente Hunter che si scopre essere stato uno studente di Gin, il padre di Gon. Quest’ultimo vede in Kaito un maestro, un ulteriore amico, un importante tassello a disposizione per avvicinarsi al padre.

Tuttavia quando Neferpitou, una letale formichimera, nonché guardia reale del re Meruem, elimina Kaito, in Gon cresce un’insolita rabbia che culmina in un acceso odio mai provato e visto prima.

In quello scontro, Killua, da buon amico, fugge riuscendo a salvare Gon dalle grinfie di Pitou, dopo che quest’ultima attacca Kaito ferendolo mortalmente. Nel corso della saga, sempre Killua è costretto a compiere un ulteriore salvataggio allo stesso protagonista, però non da un nuovo nemico potente, bensì dal suo se stesso, più precisamente dalla maschera di disperazione che decide di indossare per vendicarsi del maestro Kaito.

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Killua trasformato

Arriviamo a uno dei momenti più intensi dell’intero anime. Gon e Killua si ritrovano per la seconda volta faccia a faccia con Pitou, questa volta più forti e più allenati di prima. Tuttavia ciò che scoprono è una formichimera non intenta a combattere, non in procinto a difendersi. Lei, in un atteggiamento del tutto insolito, in quell’istante utilizza il proprio Nen per curare una persona, precisamente la giovane Komugi, una giocatrice di scacchi la quale diventa molto preziosa per il re delle formichimere.

Gon non accetta questa situazione. È giunto lì con l’intenzione di eliminarla, ma resta fermo per ciò che vede, sicché esplode in una impetuosa rabbia che lo circonda di un’aura completamente nera. Allo stesso tempo anche Killua resta immobile, incapace di reagire e di parlare.

Comunque sia egli è più lucido rispetto all’amico. Killua sa che Pitou non può combattere perché è impegnata a salvare una vita umana. Cosa del tutto atipica, dal momento che la formichimera si è divertita a eliminare tanti individui. Eppure Killua prova a far ragionare Gon, specie quando afferma che le azioni di Pitou non sono ostili e che quella povera innocente è stata ferita per sbaglio dall’attacco di suo nonno, Zeno Zoldyck.

Gon, però, è completamente assente. Risponde a monosillabi e mette persino in discussione le stesse parole di Killua:

Gon Freecs:«Killua, beato te. Sei perfettamente calmo. In fondo la cosa non ti riguarda» .

Nel bene e nel male si è amici per sempre

Killua lascia Gon da solo e si allontana ferito nell’orgoglio di umano e di amico. Lui che ha sempre creduto nelle parole di Gon, il quale lo rassicurava che insieme avrebbero vendicato Kaito, adesso si sente demoralizzato, ferito, deluso. Eppure, grazie al suo essere razionale e freddo nelle decisioni complesse, comprende che quelle parole e quegli atteggiamenti sono dettati dalla cieca rabbia.

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Killua

Killua rimpiange di non essere riuscito a far ragionare il suo amico. E una volta andato via, decide, nonostante tutto, di aiutare gli altri compagni salvando anche la vita a uno di loro, ovvero a Nackul, impegnato a combattere contro l’altra guardia reale, Shaiapouf. Nondimeno, terminati i combattimenti, per ulteriori circostanze create, Killua è costretto a recarsi nuovamente da Gon, il quale, nel frattempo, è giunto nel luogo dove risiede il corpo di Kaito.

Pitou aveva in precedenza assicurato che avrebbe riportato in vita il maestro e amico del protagonista. Eppure, la stessa Pitou afferma che Kaito non si può salvare ed è morto per sempre. Gon comprende di essere stato imbrogliato e scopre che lo scopo della formichimera era solo di guadagnare tempo prezioso.

Killua cerca di correre più veloce che può, perché teme che il suo amico sia nei guai. Ma una volta giunto nel luogo dove entrambi risiedono, ciò che trova è un qualcosa di unico e preoccupante: non vede più l’amico e il ragazzino di un tempo, bensì la sagoma di una persona che non somiglia a Gon.

Egli, infatti, in preda alla collera più feroce, subisce un’improvvisa metamorfosi, grazie alla quale ottiene un Nen superiore o pari al re delle formichimere. Riesce a uccidere Pitou, ma il suo destino sembra essere comunque segnato, dal momento che quel potere è ottenuto a un caro prezzo della propria vita. Malgrado tutto, Killua decide ugualmente di salvarlo. È compito suo che è un vero amico.

Mette da parte l’orgoglio e non abbandona Gon al suo destino. Lo carica sulle proprie spalle è lo porta in ospedale. E quando scopre che neanche i medici possono aiutarlo, ricorre al potere della sorella minore Alluka, la quale può esaudire qualunque desiderio lui voglia. Ed è Gon che vuole. Il suo unico e vero amico.

Killua Zoldyck è un personaggio dell'anime Hunter x Hunter. In questo articolo affrontiamo il significato che incarna: l'amicizia.
Gon e Killua

Killua in quell’istante comprende, dal profondo del cuore, il valore sacro dell’amicizia. Essa non è solamente composta da momenti piacevoli, bensì da difficoltà che, superate, hanno lo scopo di rafforzare il legame. Killua non può fare a meno di essa, poiché con Gon è riuscito a trovare una ragione per vivere e per essere un comune bambino. Gon, per Killua, rappresenta l’essenza di quel valore, indispensabile per la propria esistenza.

L’amicizia è la dimostrazione di affetto più sincera. E Hunter x Hunter mette in evidenzia proprio questo elemento. Senza troppi giri di parole quello che c’è tra Gon e Killua è un sentimento più unico che raro.

Killua: «Alla fine hai fatto tutto da solo. Lo so, Kaito ti ha salvato la vita e io non c’entravo niente. [Riferendosi al combattimento contro Pitou] Me l’hai detto perché eravamo una squadra…o perché eravamo amici? Lo so! Il mio è solo un capriccio. Questa volta non è diverso dalle altre. Tu va pure avanti…ci penso io a sistemare tutto dopo. Come sempre sistemerò tutto io! […] Ti assicuro che ti farò stare bene!»

Leggi anche: Perché Meruem?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

LEGGI ANCHE

La censura cinematografica in Italia

Tra i tanti aspetti che contornano l’industria cinematografica vi è, purtroppo, anche la censura. Non importa di quale nazione si parli. La censura cinematografica...

Chuck Palahniuk e la letteratura cinematografica – Fight Club e Soffocare

«Possiamo passare la vita a farci dire dal mondo cosa siamo. Sani di mente o pazzi. Stinchi di santo o sesso-dipendenti. Eroi o vittime....

A Classic Horror Story – Alle origini

Il 14 luglio 2021 vede l'approdo su Netflix dell’horror made in Italy A Classic Horror Story. Alla regia Paolo Strippoli assieme a Roberto De Feo, ritornato dietro la macchina...

Revolutionary Road e Jhonny & Mary – Il peso della verità

Revolutionary Road è la prima opera dello scrittore Richard Yates che, con il suo stile lineare, è stato in grado di raccontare la società americana...