Giacomo Taggi

About

10 POSTS

/

0 COMMENTS

Articles

Scorsese e il Gangster – Il Lato Oscuro del Sogno Americano

  “Quando si è cresciuti a Little Italy, che cosa si può diventare, se non gangster o prete? Ora, io non potevo essere né l'uno né...

Joker e Rorschach – Diario del Nichilismo

copyright Lestat-Danyael. Tyger Tyger, burning bright,  In the forests of the night;  What immortal hand or eye,  Could frame thy fearful symmetry? Come la tigre cantata da William Blake,...

Dottor Manhattan – L’Illusione del Tempo

Dottor Manhattan. “Così percorrono le stelle la loro orbita inalterabili e incomprese. Noi ci contorciamo in mille vincoli. Tu procedi di splendore in splendore. La tua vita è un'unica...

La Favorita e Barry Lindon – La Seduzione del Potere

Prima di iniziare a leggere, mettetevi le cuffiette, alzate bene il volume e cliccate il link qui sotto. Partita la musica? Bene, ora siete...

Conversazione su Tiresia – Alla Ricerca dell’Eternità

In occasione del suo viaggio nel paese dove fioriscono i limoni, Goethe rimase ammaliato dal teatro greco di Siracusa, che definì “una gigantesca opera...

Il Cacciatore – Cosa accade quando guardiamo dentro l’Abisso?

  Per parlare di un film quale il Cacciatore, forse vale la pena soffermarci un attimo a parlare della sua storia. Correva l'anno 1978 quando...

Andrej Rublëv – Il Poetico come Bellezza che dona senso alla Sofferenza

 RUBRICA: Il Poetico Cinematografico come Simbolo - Qui trovi l'Introduzione alla rubrica: https://www.artesettima.it/2019/02/12/il-poetico-cinematografico-come-simbolo/ Andrej Rublëv - Il Poetico come Bellezza che dona senso alla Sofferenza Scrive...

Poetico Cinematografico: pt. 3 – Un Condannato a Morte è Fuggito

Rubrica: Il Poetico Cinematografico come Simbolo La presente rubrica intende esplorare il significato del poetico cinematografico: che cosa leghi cinema e poesia e che cosa...

La Sottile Linea Rossa – Il Poetico come Armonia che supera i Contrasti

Il cinema di Terrence Malick è interamente permeato di una tensione verticale, come la guglia di una cattedrale gotica la cui pietra tenta di farsi leggera...