News

Autore: Giacomo Taggi

Dottor Manhattan – L’Illusione del Tempo

“Così percorrono le stelle la loro orbita inalterabili e incomprese. Noi ci contorciamo in mille vincoli. Tu procedi di splendore in splendore. La tua vita è un'unica luce. Io dalle mie oscurità devo tendere le mie desiderose braccia verso di te: tu mi sorridi, e non mi comprendi.” H. Hesse (altro…)
Read More

La Favorita e Barry Lindon – La Seduzione del Potere

Prima di iniziare a leggere, mettetevi le cuffiette, alzate bene il volume e cliccate il link qui sotto. Partita la musica? Bene, ora siete nel mood giusto. Possiamo incominciare. https://youtu.be/erKsIJyfB_Q Alzi la mano chi, mentre guardava La Favorita al cinema, non ha richiamato alla memoria, anche solo per un momento, il Barry Lindon di Stanley Kubrick. E…
Read More

Conversazione su Tiresia – Alla Ricerca dell’Eternità

In occasione del suo viaggio nel paese dove fioriscono i limoni, Goethe rimase ammaliato dal teatro greco di Siracusa, che definì “una gigantesca opera di arte e di natura”. Sembra questo, dove l'ingegno umano e la forza creativa della natura si sono fusi in armonia, il luogo adatto a lanciare una sfida ancora più ardua:…
Read More

Il Cacciatore – Cosa accade quando guardiamo dentro l’Abisso?

  Per parlare di un film quale il Cacciatore, forse vale la pena soffermarci un attimo a parlare della sua storia. Correva l'anno 1978 quando Il regista Michael Cimino, quasi esordiente decide di dirigere questa pellicola. Per intenderci, l'altro film più iconico sulla guerra del Vietnam, Apocalypse Now, verrà girato l'anno successivo. Michael dirige un…
Read More

Andrej Rublëv – Il Poetico come Bellezza che dona senso alla Sofferenza

 RUBRICA: Il Poetico Cinematografico come Simbolo - Qui trovi l'Introduzione alla rubrica: https://www.artesettima.it/2019/02/12/il-poetico-cinematografico-come-simbolo/ Andrej Rublëv - Il Poetico come Bellezza che dona senso alla Sofferenza Scrive il regista Andrej Tarkovskij in Scolpire il Tempo, lo scrigno che racchiude le gemme delle sue riflessioni sulla prassi e l'arte cinematografica: “E' difficile pensare che il concetto di immagine…
Read More

Poetico Cinematografico: pt. 3 – Un Condannato a Morte è Fuggito

Rubrica: Il Poetico Cinematografico come Simbolo La presente rubrica intende esplorare il significato del poetico cinematografico: che cosa leghi cinema e poesia e che cosa significhi “fare poesia” attraverso il medium cinematografico. Senza la pretesa di tracciare una mappa esaustiva, ma solo di fare rotta sul alcune isole di questo mare inesplorato. Qual'è il filo…
Read More

La Sottile Linea Rossa – Il Poetico come Armonia che supera i Contrasti

Il cinema di Terrence Malick è interamente permeato di una tensione verticale, come la guglia di una cattedrale gotica la cui pietra tenta di farsi leggera grazie alla forma, e di elevarsi verso Dio. L'inesausta tensione del regista è volta ad esplorare il Mistero che precede e sostiene l'uomo, nel tentativo di conoscere la misura delle fondamenta…
Read More

Fitzcarraldo – Il Poetico Realizzato

 RUBRICA: Il Poetico Cinematografico come Simbolo - Qui trovi l'Introduzione alla rubrica: https://www.artesettima.it/2019/02/12/il-poetico-cinematografico-come-simbolo/ Con Fitzcarraldo (1981) passiamo dalla claustrofobia di una stanza di prigione alle lande sperdute dell'Amazzonia più nera, che nel linguaggio degli Indios viene chiamata “la terra in cui Dio non portò a termine la Creazione”. Sempre secondo la loro leggenda, il Creatore…
Read More