Matteo Melis

About

"Il segno è qualcosa che sta per qualcuno al posto di qualcos'altro, sotto certi aspetti o capacità" (C. Sanders Peirce)
39 POSTS

/

0 COMMENTS

Articles

Il finale de Il Petroliere – I’m finished!

I'm finished! Hai finito, Daniel. Sei finito, Il Petroliere. Non ti stai rivolgendo solo al tuo maggiordomo, Daniel, tu stai parlando con te stesso e...

Salò o le 120 giornate di Sodoma – Cinque chiavi di lettura

Non c’è nulla di definitivo, di esplicito o di nettamente definibile in Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975), quindi proporre un’analisi che goda...

L’importanza di essere Ted, l’eroe degli ultimi | Scrubs

Nelle sitcom talvolta interviene un meccanismo molto semplice: tra i personaggi ce n'è sempre uno che regge più degli altri la componente comica dello...

Il Finale di Animali Notturni – Il Posto Vuoto

Mi sorprende ancora, quando parlo di Animali Notturni con qualcuno, che il finale del film sia stato recepito come una sorta di colpo di...

Il Noir – Di ombre, di delitti, di uomini che non c’erano

Il noir, chiamato così per le sue atmosfere cupe, per le azioni criminali dei suoi personaggi e per la presenza di almeno un omicidio...

Perché i fratelli Safdie?

C'è una scena, in Uncut Gems (Diamanti Grezzi), in cui un malavitoso bloccato dietro un vetro guarda Howard, un commerciante di oggetti preziosi con...

Scene da Oscar 2020: 1917

In 1917 vediamo lo schermo nero per tre volte. La prima e l'ultima sono le due dissolvenze d'apertura e di chiusura del film, fisiologiche...

La Finestra Sul Cortile – La macchina da presa e l’occhio umano

la finestra sul cortile, Hitchcock. Che altro è il Cinema se non un perenne sguardo? E che cos'è la cinepresa se non la sostituzione del...

N. W. Refn e Ryan Gosling – La poetica del silenzio dell’antieroe

C'è stato un periodo che ha segnato lo spartiacque per la carriera di Nicolas Winding Refn, ovvero quello della realizzazione di Drive. Non solo...