Tommaso Paris

About

“-Dio è morto, Marx è morto, e io mi sento poco bene- (Woody Allen). 23 anni, studio filosofia a Bologna, ma provengo dai monti. Filosofia e Cinema, essenzialmente le due ragioni per cui mi alzo la mattina.”
51 POSTS

/

0 COMMENTS

Articles

Kubrick, o come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Nel 1964, durante gli anni nei quali la guerra fredda non era mai stata così calda, Stanley Kubrick realizza Il dottor Stranamore - Ovvero:...

Albert Camus – Il mito di Sisifo e BoJack

«Vi è solamente un problema filosofico veramente serio: quello del suicidio. Giudicare se la vita valga o non valga la pena di essere vissuta...

L’arte del Racconto – Tra Carver, Altman e P.T. Anderson

“Se siamo fortunati, non importa se scrittori o lettori, finiremo l'ultimo paio di righe di un racconto e ce ne resteremo seduti un momento...

Dialogo Immaginario tra Hippie – Doc Sportello e Drugo Lebowski

Dialogo Immaginario tra Hippie - Doc Sportello e Drugo Lebowski Los Angeles, ora di pranzo. In un tempo sospeso che oscilla tra gli anni ’70...

La Poetica Rivelatrice dell’Inizio pt.2 – (Non) c’era una volta

Che cosa rappresenta l’inizio, il primissimo momento per un film, un libro, una storia… per la vita? A volte esso sussiste come mera introduzione a qualcosa...

BoJack Horseman, stagione 6 pt.1 – o l’insostenibile sobrietà di BoJack

Bojack Horseman. “Ricordo tutto, sono sobrio ora!”  Già, queste parole provengono dal nitrito umano, troppo umano, di BoJack Horseman. Chi avrebbe mai immaginato che il nostro...

La Dialettica tra Favola e Realtà nella Narrativa Americana Contemporanea

Questa è la prima sezione del Cartaceo di quest'anno che analizzerà la dialettica tra realismo e fiabesco nella narrativa americana contemporanea, clicca qui per...

Perché in The Irishman non ci sono i Rolling Stones

“Negli anni dell'epoca formativa dei Rolling Stones la loro musica era davvero essenziale per me, io con la musica ci vivevo. Alla fine, la...

RNFF: Once upon a time in London – Conversazioni con il regista Simon Rumley

Once upon a time in London di Simon Rumley Nella nostra cultura il “C’era una volta” assume inevitabilmente delle sfumature sospese e nostalgiche, essendo in grado...