Home Cinebattiamo Il Mondo di Watchmen

Il Mondo di Watchmen

Gufo Notturno – la Morte del Supereroe

Gufo Notturno: Cos'è successo all'America? Che ne è stato del Sogno Americano? Nell'epica del fallimento perpetuata dai protagonisti di Watchmen,  ogni personaggio nasconde tacitamente un...

Dottor Manhattan – L’Illusione del Tempo

  Dottor Manhattan. “Così percorrono le stelle la loro orbita inalterabili e incomprese. Noi ci contorciamo in mille vincoli. Tu procedi di splendore in splendore. La tua vita è un'unica...

Ozymandias – Il Moderno Alessandro

"My name is Ozymandias, king of kings: Look on my work, ye Mighty, and despair!" Perchè Adrian Veidt? Si risponderà a questa domanda citando un'intervista di Umberto...

L’Amleto e il Comico – La Letteratura del Fallimento

L'opera di William Shakespeare, oltre che per la sua immensità, colpisce per l'universalità dei temi trattati, per l'eterna attualità di drammi e tragedie che...

Watchmen – il capolavoro della sigla di apertura

  “Venite Madri e Padri da tutto il Paese e non criticate ciò che non capite. I vostri figli e figlie non sono ai vostri...

Gli ultimi articoli

La miglior battuta della storia del Cinema

Fat Moe: «Cosa hai fatto in tutti questi anni?». Noodles: «Sono andato a letto presto». Di solito la nostra tendenza è quella di analizzare un momento...

Il finale di The Last Of Us: Parte II – Il Mio Dovere

Naughty Dog, da un po' di anni a questa parte, è sempre stata garanzia di storie coinvolgenti, personaggi indimenticabili e finali struggenti. Tuttavia, The...

Cinema e Letteratura- Tre donne scrittrici, tre film che le hanno onorate

Le donne passate alla storia come scrittrici sono quelle che si sono distinte per le loro idee rivoluzionarie. Quelle che hanno fiutato il cambiamento,...

Ennio Morricone – Una vita tra cinema e pentagramma

Ennio Morricone è universalmente riconosciuto come uno fra i più grandi compositori di tutti i tempi. Le sue note hanno fatto da sfondo a...

Il finale di Her – Il sorriso di una solitudine a due

Her (2013) come quasi tutta la filmografia di Spike Jonze verte sul “mettersi nei panni degli altri”. Se Essere John Malkovich (1999) faceva di questo processo...